Siamo Serie – storie di Videodipendenza

 

Siamo Serie – storie di videodipendenze è un ciclo di Passioni – RAI Radiotre.

Di sicuro sappiamo che le Serie TV, i romanzi d’appendice per il piccolo schermo o per il computer, hanno rubato molte ore delle nostre esistenze negli ultimi anni. Ciò di cui si parla poco è come sono nate, quale esigenza degli spettatori siano andate a soddisfare, ma soprattutto qual è il loro valore artistico all’interno del panorama culturale contemporaneo. Sono solo un leggero intrattenimento su cui perdere interi fine settimana o alcune di loro possono essere paragonate ai grandi romanzi e ai film che che stanno segnando la nostra epoca?
Nella prima puntata si partirà dal finale della serie “The Leftovers” e si proverà poi a ricostruire una storia della serialità televisiva, partendo dagli esperimenti di “pre-serie” come Twin Peaks per arrivare a quel momento in cui il canale via cavo americano HBO decide di sperimentare un nuovo formato che avrebbe dovuto aumentare la fidelizzazione dei suoi abbonati.

Nella seconda puntata si parte dalla Serie Tv “Lost”, che ci ha fatto scoprire il piacere e il tormento di aspettare con ansia un nuovo episodio non appena abbiamo finito di guardarne uno, e grazie alla libertà totale data ai due autori, Carlton Cuse e Damon Lindelof, sono stati introdotti alcuni elementi di linguaggio che hanno cambiato il modo di scrivere per la televisione. E poi arriva Netflix, che le puntate le offre già disponibili una dietro l’altra, seducendo gli spettatori a sparire dalla circolazione per finire intere stagioni composte da decine di puntate, dando vita al fenomeno del Bidge Watching.

Con la partecipazione di Anna Girardi, appassionata di Serie Tv, Stefano Bises, sceneggiatore.Nicola Voltolin, esperto di comunicazione e appassionato di “Lost”, e Valeria Bilello, attrice.

No Responses

Top