Gott über alles

 Gott über alles

 

Per registrare Gott über alles mi sono messo un bel vestito elegante e sono entrato in chiesa con un piccolo microfono appuntato sulla giacca. Ce l’ho fatta per tre volte, prima che i tradizionalisti cattolici mi riconoscessero come corpo estraneo e mi fotografassero.

Alla fine del 2008 viene invitato a celebrare messa a Verona Juan Rodolfo Laise, vescovo emerito di Sant Luis, in Argentina, nonché “rifugiato” dal Vaticano alla tomba di Padre Pio in quanto ricercato nel suo paese per crimini legati al regime dittatoriale di Videla.

L’operazione passa sotto silenzio fino a quando un Argentino scappato in Italia negli anni ’80 e un giornalista del giornale locale mettono assieme le forze, fanno uscire un’articolo e il Vescovo di Verona blocca tutto. Con grande disappunto dei tradizionalisti cattolici.

Gott über Alles è il ritratto del rapporto tra tradizionalisti cattolici, nostalgia imperiale ed estrema destra a Verona, la città più a destra d’Italia.

 

No Responses

Leave a Reply




Top